L’orientamento cognitivo-costruttivista

L’aggettivo “cognitivo” pone l’accento sui pensieri. Le nostre modalità di pensiero possono determinare come ci sentiamo, influenzare l’umore, le emozioni, disporre all’azione. Quali strategie cognitive sono vincenti e quali disfunzionali? Tradizionalmente questo orientamento ha dato molto spazio alla ricerca empirica condotta con metodo scientifico, i suoi scopi principali sono la conoscenza dei meccanismi che ci fanno soffrire e la valutazione dell’efficacia dei trattamenti proposti.

Il termine “costruttivista” amplia e approfondisce la tradizione cognitivista.
I nostri pensieri possono rivelarsi più o meno utili a farci interagire con la realtà, ma in una certa misura, costruiscono il mondo in cui viviamo. Da qui il termine “costruttivista”. La realtà, infatti, è talmente ricca di informazioni, in special modo di carattere sociale, che il nostro cervello deve costantemente selezionarne delle parti e organizzarle in modo che sia per noi governabile. Questa organizzazione è altamente personale e si struttura dalla nascita a partire dai modo in cui, gli altri significativi, si prendono cura di noi. Per questa ragione è in larga parte inconsapevole, radicata negli scambi emotivi pre-verbali, che ne formano la matrice. Le nostre emozioni le danno voce. Come il Dna, ci accomuna e ci differenzia.

Lo psicoterapeuta cognitivo-costruttivista indirizza la sua attenzione a questo codice prezioso, esplora con il cliente i suoi processi organizzativi e i suoi temi, dischiudendone le potenzialità.

 

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.