Benefici della pratica

 Il dolore è inevitabile, la sofferenza no

(Gunaratana, monaco buddhista)

 

Praticare la mindfulness cambia il modo di entrare in relazione con il dolore fisico ed emotivo.

Ci permette di aprirci a ciò che è difficile e ci insegna che siamo più forti delle nostre aspettative, che possiamo osservare le difficoltà, dar loro un nome e gestirle.
Dalla pratica emerge una forma di consapevolezza che permette alla nostra mente di riposare e rigenerarsi, distanziandosi dal costante flusso interno di parole e pensieri.

 

Ha molteplici effetti benefici sull’organismo:

A livello fisico:

– riduce la secrezione di ormoni implicati nella risposta di stress (cortisolo e noradrenalina)
– rallenta il metabolismo
– aumenta la serotonina, neurotrasmettitore con effetto antidepressivo, regolatore di fame e sazietà
– 20 minuti di meditazione apportano i benefici di 8 ore di sonno.

A livello mentale:

– migliora la memoria
– potenzia la concentrazione
– riduce il rischio di ricadute in stati depressivi
– riduce gli stati ansiosi
– regola le emozioni

Consente di gestire lo stress, rendendoci più flessibili nel rispondervi e svolge un effetto protettivo.
Per queste ragioni può essere un’integrazione preziosa a cure mediche o psicologiche, capace di aumentarne l’efficacia e sostenerne gli effetti nel tempo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.